Corsi disponibili:

  • Motivazione e autoefficacia
  • Self Empowerment
  • Personal branding
  • Public Speaking
  • Smart learning
  • Team working e time management
  • Gestione dello stress e del conflitto
  • Smart Behaviours
  • Intelligenza emotiva e collettiva
  • Problem solving
  • Lateral thinking
  • Knowledge networking (condivisione e collaborazione)
  • Comunicazione efficace
  • Digital awareness
  • Virtual communication
  • Agile collaboration
  • Digital collaboration
  • Digital Simplification
  • Leadership

Motivazione e autoefficacia

Così come sostenuto dal prof Albert Bandura, padre della teoria dell’Autoefficacia o Self-Efficacy, c’è uno strettissimo legame tra Autoefficacia e Motivazione. L’autoefficacia è la convinzione di riuscire in un determinato compito ed influenza i processi motivazionali perché l’aspettativa positiva che date azioni intraprese porteranno a dei risultati certi fornisce una potente spinta interiore a persistere in quella direzione. La motivazione è la spinta interiore a voler fare un qualcosa e a raggiungere il traguardo prefissato seguendo un certo percorso  

Un alto senso di autoefficacia innesca il circolo virtuoso autoefficacia-aumento della motivazione: la convinzione di riuscire in un dato progetto o compito fa crescere il desiderio di raggiungere quel risultato; aumenta di conseguenza, anche la determinazione e l’impegno profusi e, al contempo, diventa via via maggiore anche la chiarezza della direzione da prendere e delle scelte da fare perché ciò avvenga. La motivazione è quindi uno stato interiore ed ha a che fare con il perché agiamo in un dato modo.

Programma

  • Che cos’è e come si determina l’autoefficacia
  • La gerarchia dei bisogni primari
  • Sei caratteristiche per determinare l’autoefficacia
  • Podcast #LearnCastLearnFast - Che cos'è l'autoefficacia?
  • Le ragioni per cui fallire è importante tanto quanto avere successo
  • Personalità e motivazione individuale
  • Motivazione e orientamento al risultato
  • Test di autovalutazione



Self empowerment

Il Self-empowerment si riferisce ad un processo che punta migliorare il proprio potenziale ed avere piena consapevolezza di sé, delle proprie abilità, competenze. È una sorta di presa di coscienza, di desiderio di accrescimento di competenze come: l’imprenditorialità, proattività, resilienza, apprendimento continuo, etc.

Il Self-empowerment insegna a focalizzarsi sulle opportunità, risorse e potenzialità. Riconoscere le mancanze e gli insuccessi come fonte di apprendimento e di lessons learned. Il self-empowerment è un processo che se intrapreso con costanza aiuta a sviluppare e identificare i propri punti di forza e a crescere professionalmente.

Programma

  • Gli strumenti per migliorare il proprio potenziale
  • Proattività
  • Resilienza
  • Come funziona la resilienza e perché serve se si vuole essere agili
  • Capacità di osservazione
  • Propensione al rischio e accettazione del fallimento
  • Cos’è il Continuous Learning
  • Personal SWOT analysis: un punto di partenza per migliorarsi professionalmente
  • Employability: cos'è e come coltivarla
  • Self Leadership (Academy Manariti)

Personal branding

Il Personal branding è un insieme di strategie messe in atto per promuovere sé stessi, le proprie competenze ed esperienze e la propria carriera. L’obiettivo del personal branding è riuscire a imprimere nella mente di individui e organizzazioni un’immagine, positiva e ben confezionata di sé.

Programma

  • Presentazione di sé. Elementi di personal branding
  • Tre opportunità per farsi conoscere
  • Cos’è la promozione del proprio brand personale
  • Applicazioni pratiche di Personal Branding - Curriculum Vitae
  • Applicazioni pratiche di Personal Branding - Lettera di presentazione
  • Self Assessment: qual è il tuo business model
  • Personal Business Model Canvas
  • Diventare influencer usando al meglio le risorse personali
  • L'importanza del feedback nel mondo digitale

Public speaking

Parlare in pubblico o “public speaking” chiamato anche oratoria o orazione per la cultura greca e latina era considerata un’arte superiore alla letteratura e alla poesia. Avere una buona capacità oratoria permette di affinare la capacità di persuasione, indispensabile per un public speaker ed è utile in quasi tutti gli ambiti della vita. Sia che il tuo obiettivo sia quello di impegnarti in un dibattito politico oppure fare carriera, avere una buona capacità di Public Spaeking porta a dei vantaggi come: aumento della fiducia in sé stessi, aumento della capacità di comunicazione, sviluppo del pensiero critico, aumento delle connessioni sociali, espansione della tua rete professionale.

Programma

  • Io e il pubblico. Elementi di public speaking
  • Come fare un pitch e perché può esserti utile
  • Dieci regole per fare conversazione
  • Paura da palcoscenico (e come superarla)

Smart Learning

Grazie al digitale il lavoro si evolve continuamente, per non essere esclusi è fondamentale abbracciare un’ottica di Lifelong Learning nella quale la formazione permane durante tutto l’arco della vita. L’obiettivo di questo corso è trasmettervi le basi conoscitive che vi permetteranno di puntare al miglioramento continuo ed essere in grado di comprendere e adattarvi ai cambiamenti.

Programma

  • Perché l'auto-apprendimento è importante e come iniziare
  • Validated Learning “imparare facendo” come le startup
  • Fattore 1%: adottare uno stile di vita orientato all'apprendimento
  • Lifelong learning: un'attitudine fondamentale per rimanere al passo coi tempi
  • Perché l'auto-apprendimento è importante e come iniziare
  • Le ragioni per cui fallire è importante tanto quanto avere successo
Team working e Time management

L’abilità a lavorare in gruppo è una delle soft skills più richieste dalle aziende, il team working trasforma una realtà lavorativa in un luogo in cui i colleghi oltre a collaborare creano relazioni basate su uno spirito solidale. Senza la coesione si alimentano litigi e gelosie che fanno male all’organizzazione. In questo corso vedremo i vari aspetti del lavoro di gruppo, le sue fasi, la valutazione della performance del team anche da remoto e la gestione del tempo di lavoro.

Programma

  • Lavoro in gruppo. Gli elementi costitutivi
  • Le quattro fasi del lavoro in gruppo
  • Tipologie di ruoli informali nei gruppi di lavoro
  • Team working e team building
  • ESERCIZI DI TEAM BUILDING
  •  Qualche idea per collaborare divertendosi
  • Lavorare per obiettivi (Academy Manariti)
  • La Matrice di Eisenhower per la gestione delle priorità
  • Come gestire il proprio tempo
  • Definire obiettivi Smart e favorire il Continuous Feedback
  • Il monitoraggio delle attività in modalità agile. La testimonianza della Provincia Autonoma di Trento 
  • Smart KPIs: valutare le performance dei team da remoto
  • Perché le organizzazioni agili si basano sul feedback

Gestione dello stress e del conflitto

Lo stress è una reazione a una serie di stimoli esterni che mettono in moto risposte fisiologiche e psicologiche, lo stress è qualcosa che noi fatichiamo a controllare e a cui cerchiamo di rispondere con un comportamento che si adatti alla situazione. La gestione del conflitto è una skill che definisce il modo in cui ci relazioniamo in situazioni di disaccordo con gli altri, è la capacità di gestire una tensione, una divergenza o un contrasto tra individui o gruppi quando delle aspettative non vengono attese o dei bisogni non vengono soddisfatti. In ogni conflitto a prescindere dal contesto, attori in campo, c’è sempre un problema, che è il contenuto esplicito del conflitto e una componente emotiva. In questo corso capirai le dinamiche dello stress e dei conflitti tra individui e gruppi ed imparerai a gestirli e mediarli.

Programma

  • Bias cognitivi. Cosa sono e come ci cambiano
  • La teoria dei Tre Cervelli
  • Dinamiche di gruppo. Divergenza e convergenza
  • Conflitti e crisi
  • Tecniche e gestione del conflitto. Come comportarsi?
  • Negoziazione
  • Gestire lo stress sul lavoro. Come?
  • Atteggiamento del leader nella gestione dei conflitti
Smart Behaviours

Il corso Smart Behaviours presenta i comportamenti più efficaci, le indicazioni su salute e sicurezza e la descrizione di strumenti digitali utili a interagire da remoto con i propri colleghi. Nel corso sono proposte alcune regole di work-life balance e raccomandazioni per gestire una corretta integrazione tra vita privata e professionale.

Programma

  • Una giornata di Smart Working efficace ed efficiente
  • Una giornata da remoto: salute e sicurezza
  • Virtualità: scegliere lo strumento corretto per collaborare in modo efficace
  • Gestire un meeting virtuale in modo Smart
  • Quali strumenti adottare per correre meno rischi lavorando da remoto?
  • Work-life integration
Intelligenza emotiva e collettiva

Il comportamento cooperativo degli individui appartenenti ad un gruppo permette la condivisione delle informazioni, dei saperi e il raggiungimento dei risultati.  Sviluppare la capacità di riconoscere, distinguere, etichettare e gestire le emozioni proprie e delle altre facilità la capacità di un team di risolvere i problemi tramite la collaborazione.

Programma

  • Intelligenza emotiva. Che cos'è e come aiuta a raggiungere gli obiettivi
  • L’intelligenza emotiva: perché serve in un mondo digitale
  • Evoluzione dell’intelligenza collettiva. Conoscenze distribuite, reti e collaborazione
  • Tre atteggiamenti e tre strumenti per l'intelligenza collettiva
  • Alberi della conoscenza. Un'applicazione pratica
  • Mappare le conoscenze con gli alberi della conoscenza
  • Applicazioni di intelligenza collettiva. Il progetto Comuni-Chiamo

Problem solving

Con il termine problem solving si intende un processo di risoluzione dei problemi. È un processo complesso, nel quale confluisce altri elementi come: elaborazione delle informazioni, la valutazione dei dati, la formulazione di un giudizio etc. Il problem solving è un processo essenziale che ci permette di organizzare le nostre risorse cognitive per risolvere un problema che ci affligge o ci risulta di impedimento per qualcos’altro. È una competenza trasversale indispensabile, il corso ha l'obiettivo di esplicitare le condizioni e le dinamiche che influenzano il comportamento della persona nella risoluzione di problemi, con un focus sull'ambito lavorativo.

Programma

  • Problem solving
  • Se c'è un problema, c'è una soluzione. Che cos'è il problem solving
  • Orientamento al problem solving. Efficacia organizzativa e creatività
  • Applicare il problem solving innovativo nella PA
Lateral thinking

Il pensiero laterale è una modalità di risoluzione dei problemi che osserva e analizza un problema da diversi punti vista, cerca di adottare ragionamenti e soluzioni alternativi a quelli che sembrano essere gli unici percorsi possibili. Per ciascun problema è sempre possibile individuare diverse soluzioni, cercando elementi, idee, intuizioni, spunti anche al di fuori dall’ambito specifico del problema.  

Programma

  • Intuizione, creatività, pensiero laterale
  • Sai applicare il pensiero laterale?
  • Comprendere punti di vista divergenti. Un metodo pratico: 6 cappelli per pensare
  • Raggiungere gli obiettivi di lavoro in maniera innovativa. Elementi di design thinking
  • Design thinking nelle PA. Gli strumenti vincenti

Knowledge networking

Il knowledge networking è la capacità di identificare, recuperare, organizzare, capitalizzare e condividere il patrimonio di conoscenze all’interno di reti e comunità virtuali. Il concetto alla base di questa digital soft skill sta nella capacità di combinare le conoscenze e le competenze degli individui nel perseguimento di obiettivi personali e organizzativi. Oggi, grazie alla rete la condivisione della conoscenza non è più limitata a conoscenti o colleghi all'interno di organizzazioni specifiche, ma include anche un numero crescente di persone geograficamente disperse che condividono conoscenze con all’interno delle comunità online.

Programma

  • Sharing knowledgement. La comunicazione in un gruppo di lavoro
  • Community: come co-creare insieme
  • SMART TIPS. Comunità di pratica e community online
  • Organizzare il lavoro. Strumenti di lavoro collaborativo
  • Strumenti e supporti per comunicare da remoto: una panoramica delle soluzioni digitali più diffuse
  • E-mail o instant messaging: cosa scegliere quando scrivi ai colleghi
  • Suggerimenti per perfezionare le proprie e-mail / Come scrivere una e-mail efficace
  • SMART TIPS. A ciascun obiettivo il suo incontro!
  • Riunioni da remoto: istruzioni per l’uso
  • Manuale d'uso per la videoconferenza perfetta
  • Organizzare meeting. Quattro errori da non fare

Comunicazione efficace

Comunicare in maniera efficace significa saper trasmettere in maniera chiara e corretta un messaggio. È importante capire cosa comunicare, ma soprattutto sapere come si fa. Il boom tecnologico ed internet hanno segnato la fine della comunicazione tradizionale e dato impulso all’inizio dell’era digitale e via web.  Come diventare un comunicatore efficace anche nel web o da remoto? Come presentare dati in maniera efficace? Il corso ha l'obiettivo di rispondere a queste domande e offrire le basi per avere una corretta comunicazione efficace.

Programma

  • Comunicazione
  • L’alfabeto della comunicazione in un mondo digitale
  • Storytelling
  • Data Visualization: come «raccontare» i dati in una presentazione


Digital awareness

La digital awareness è, letteralmente, la “consapevolezza digitale”: saper gestire i vari strumenti a disposizione, da uno smartphone alle chat sui social network. Il corso è pensato per insegnare come creare e gestire la propria presenza sul digitale, quali sono le nuove professioni digitali, come coltivare il personal branding e l’audience sui Social Media, le regole di comportamento sulle piattaforme digitali.  Dopo questo corso avrete acquisto le conoscenze di base necessarie a individuare, analizzare e comprendere i cambiamenti generati dalla digitalizzazione del mondo del lavoro, e a cogliere le opportunità offerte.

Programma

  • I 3 aspetti che il digitale cambierà nel tuo lavoro
  • Tecnologia e benessere alla ricerca dell'equilibrio perduto
  • Costruire e ascoltare la propria audience online
  • Non creare il tuo personal brand, coltivalo
  • L’essenza della Netiquette: sapersi controllare quando si comunica online
  • Digital Wellbeing essere felici anche se hai lo smartphone in tasca
  • Come NON si misura il proprio successo online
  • Non si può innovare senza sperimentare
  • Nuove professionalità digitali: quali sono, dove si trovano

Virtual communication

La trasformazione digitale crea nuove sfide, nuovi modi di lavorare e richiede nuove abilità da sviluppare. Inevitabilmente è necessario parlare di sviluppo delle digital soft skills e in particolare dello sviluppo della Virtual Communication. Che cos’è la Virtual Communication? È la capacità di saper comunicare efficacemente e di saper gestire la propria presenza sui social, saper utilizzare i diversi canali digitali riconoscendone le differenze, essere quindi in grado di comprendere ed utilizzare lo stile comunicativo più adatto! Alla fine del corso avrai acquisito le conoscenze che ti permetteranno di comunicare efficacemente da remoto. Promuovere te stesso e la tua professionalità e sfruttare al meglio la comunicazione in video.

Programma

  • Il codice della comunicazione sulle piattaforme Social
  • I social network in ambito professionale
  • Linkedin per la promozione del proprio profilo nelle reti professionali
  • Inbound e outbound marketing come applicarli a noi stessi
  • Come creare un piano editoriale quando si comunica online
  • Presentare in videoconferenza come evitare una noia mortale
  • Comunicare in video: cosa possiamo imparare dagli influencer
  • Consigli pratici per preparare il primo video della nostra vita

Agile collaboration

Per far sì che il proprio business sia sostenibile e di successo in un mercato volatile e incerto, è fondamentale instaurare uno stile di collaborazione Agile e orientato al cliente. In questo corso verranno perciò esplorati diversi principi, competenze e approcci necessari per mettere in pratica l'agilità, come ad esempio il Design Thinking, la Lean Startup o l'Agile mindset.

Programma

  • Introduzione alla cultura Agile: i principi e il mindset
  • Competenze imprenditoriali nel mondo digitale: collaborazione
  • Lavorare e collaborare in modalità agile: cos’è lo Smart Working
  • Approcci Customer-centric: Cos’è il Design Thinking
  • Approcci Customer-centric: cos’è la Lean Startup
  • Le metodologie Lean e Customer-centric: i punti di contatto tra i diversi approcci agili
  • Come si lavora in una Agile Organization
  • Le caratteristiche di un team Agile efficace
  • Il contesto nel quale viviamo e lavoriamo: volatile, incerto, in continuo cambiamento

Digital collaboration

La Digital Collaboration è la capacità di lavorare in modo produttivo con i colleghi anche da remoto, sfruttando gli strumenti digitali più opportuni, ma soprattutto allenando la capacità di comunicare in modo trasparente e completo con il proprio team. Uno dei fattori principali di successo è, dunque, sicuramente possedere una buona digital literacy, con il corso Digital Collaboration acquisirai le conoscenze che ti permetteranno di poter organizzare una videoconferenza, scegliendo lo strumento più idoneo alle tue esigenze, adottare gli strumenti migliori per lavorare in un team virtuale, comprendere che cos'è una Community e come si differenzia da un team. All'interno del corso troverai i consigli utili per saper utilizzare al meglio le piattaforme di collaborazione e di lavoro a distanza.

Programma

  • Perché organizzare una videoconferenza
  • Pregi e difetti delle principali piattaforme di video collaborazione
  • Organizzare bene i meeting virtuali: i 4 errori da evitare
  • L'employee crowdsourcing: l'intelligenza collettiva di dipendenti e collaboratori
  • I 7 tool che ogni team virtuale deve avere
  • Le community come co-creare insieme senza essere dispersivi
  • Lo strumento del lavoro in gruppo. La riunione


Digital simplification

La tecnologia digitale offre nuove ed ampie opportunità per ripensare sia i processi aziendali sia le attività lavorative quotidiane, in modo da aumentarne l’efficacia e l’efficienza. Partendo dalle filosofie Lean e Agile, questo corso introduce alcuni principi fondamentali da seguire per semplificare le attività e illustra utili metodologie e strumenti per metterli in pratica, come il Kanban e il process mining.

Programma

  • I principi dell'approccio lean
  • Introduzione alla cultura Agile: i principi e il mindset
  • Ottimizzazione e Automatizzazione di processi e attività
  • Cos’è il Process Mining: una tecnica per analizzare i processi di business
  • Velocizzare e ottimizzare lo sviluppo di soluzioni innovative: principi e spunti dal framework SCRUM
  • Strumenti per ottimizzare attività e processi: il Kanban

Gli impatti delle tecnologie digitali sui processi


Leadership

Il leader è quella figura che guida i membri di un team al raggiungimento degli obiettivi e scopi comuni. Il leader può essere presente in situazioni diverse e si può manifestare anche spontaneamente a seconda della situazione e delle conoscenze dei membri di un team. Le caratteristiche del leader sono in parte naturali, in parte frutto di un percorso personale. Il team leader per definizione è la figura che coordina il gruppo di cui fa parte, per la risoluzione di un problema, per lo sviluppo di un progetto o per raggiungere un obiettivo. Lui deve far sì che l’attenzione di tutti sia posta sul risultato finale e che ognuno dei membri contribuisca.

Programma

  • Leadership
  • Guidare i gruppi di lavoro. Chi è il leader?
  • I compiti del leader
  • Nello Iacono: “Perché serve l’E-leadership per guidare la trasformazione (digitale) della PA”
  • Raffaella Saporito: "Il senso di missione come leva per gestire la PA del futuro"
  • Results Driven Management: il nuovo ruolo del capo
  • I 4 principi di una Smart Leadership
  • Trasmettere la visione del leader. Ma quale visione? Stili di leadership
  • Mente-braccio. Trasmettere la mission ai membri di un gruppo
  • Engagement. Strumenti e tecniche di team building
  • Gestire l’engagement delle persone in Smart Working
  • Endorsement. Strumenti e metodologie per la valorizzazione delle risorse
  • Endorsement e motivazione delle persone - Che cos'è il Discretionary Effort?
  • Essere leader nel mondo digitale? è questione di stile!
  • Reverse mentoring: a cosa serve e perché interessa anche a te
  • Come costruire un Dream Team agile con gli stili di apprendimento
  • Etica